Biografia

Il Web è pieno zeppo di biografie di Ungaretti. Tutte poco affidabili. Il motivo è molto semplice: la fonte di quelle biografie è sempre, a volte inconsapevolmente, un libro del 1970 scritto da Leone Piccioni, grande amico ed allievo del poeta (Piccioni, Vita di Ungaretti). Una biografia redatta utilizzando le informazioni e le confidenze che il biografo aveva raccolto nel corso dei tanti anni trascorsi insieme al poeta.

Quella biografia del 1970, però, alla pari di quelle da esse derivate – compresi i profili biografici inseriti nei testi scolastici – contengono macroscopiche inesattezze, alcune delle quali potrebbero avere condizionato anche i critici letterari che si sono occupati dell’opera ungarettiana.

Nelle pagine di questo sito troverete notizie sulla vita e sulle opere di Ungaretti verificate sulla base degli epistolari del poeta e di documenti d’archivio. Il testo di riferimento è Claudio Auria, La vita nascosta di Giuseppe Ungaretti, Le Monnier, Firenze 2019.